Diritto al cibo

CAMPAGNA DIRITTO AL CIBO 2014
Nel settembre del 2000, con l’approvazione unanime della Dichiarazione del Millennio,191 Capi di stato e di governo hanno sottoscritto un patto globale di impegno congiunto tra i Paesi ricchi e i Paesi poveri, impegnandosi a raggiungere 8 obiettivi entro il 2015:
1) sradicare la povertà estrema e la fame;
2) rendere universale l’educazione primaria;
3)promuovere l’uguaglianza di genere;
4) ridurre la mortalità infantile,
5) migliorare la salute materna;
6)combattere l’aids,la malaria e le altre malattie;
7) assicurare la sostenibilità ambientale;
8) sviluppare una partnerschip globale per lo sviluppo.
 
Con lo scadere di questo termine, Caritas internationalis ha presentato una nuova campagna di sensibilizzazione sul  diritto al cibo, che verrà portata avanti dalle Caritas diocesane e le ONG.
 
 
 
 
Il diritto al cibo è uno dei diritti fondamentali, riconosciuto sin dalla Dichiarazione Universale dei diritti umani del 1948. Attualmente,però, più di un miliardo di persone si trovano prive di cibo adeguato, a detrimento della loro dignità e dei loro diritti ma paradossalmente aumentano anche le malattie legate all’obesità, così come lo spreco di circa il 30% del cibo prodotto.
A tal proposito, la Caritas diocesana Sorrento – C/mare e la Comunità promozione e sviluppo, propongono degli incontri rivolti agli adolescenti, per approfondire tale tematica e capire appieno il nesso esistente tra buona finanza, educazione alla pace e diritto al cibo.
Gli incontri si terranno presso la Caritas diocesana Sorrento – C/mare, sita in Castellammare di Stabia in via S.Bartolomeo n. 72, dalle 9:30 alle 12:30 e consisteranno in approfondimenti sul diritto al cibo grazie a materiale audio – visivo, attività pratiche e testimonianze concrete.
La giornata si concluderà con un pranzo etnico offerto dalla Caritas.
 
 
        Il direttore                                                                           La presidente della C.P.S
Don Mimmo Leonetti                                                                         Amalia Dema